Prevenzione della carie nei bimbi: cosa sono le sigillature?

La sigillatura dei molari in età pediatrica si effettua per prevenire le carie: i solchi e le fessure dei molari permanenti, a causa della loro conformazione anatomica, rappresentano infatti un luogo ideale per l’annidamento e la proliferazione dei batteri.

Come funziona la sigillatura dei denti

La sigillatura consiste in un trattamento in cui tali solchi vengono puliti e poi “riempiti” con una resina contenente fluoro, in modo tale che il cibo non possa più fermarsi e lo smalto venga rinforzato. Di solito viene eseguita tra i 6 e gli 8 anni.

Non è una procedura invasiva e non serve anestesia. È estremamente utile e conservativa, ma deve essere eseguita seguendo un attento protocollo: perché le sigillature possano essere durature ed efficaci devono essere eseguite infatti con la diga. La diga è un foglietto di gomma che serve a isolare il dente, in modo che rimanga asciutto durante tutti i passaggi del trattamento.

Attenzione però: le sigillature servono per prevenire la carie a livello della superficie masticante, ma questo non significa che i denti sigillati non possano più cariarsi.

È bene quindi curare sempre l’igiene orale, anche in presenza di denti sigillati.

Vuoi avere queste informazioni sempre con te?

Approfondisci con la scheda completa sull’igiene orale per i bambini dell’AIC – Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close